• Articolo , 9 ottobre 2009
  • CGNPC e Enfinity, joint venture solare

  • A Bruxelles, oggi, il vicepresidente cinese Xi Jinping e il primo ministro belga Herman Van Rompuy ufficializzano il via a progetti fotovoltaici, in Cina e in Europa.

(Rinnovabili.it) – China Guangdong Nuclear Power Corporation Co., potente azienda nucleare cinese, attiva anche nello sviluppo dell’energia pulita, specie eolico e idroelettrico, torna a firmare un importante accordo, questa volta per la costituzione di una joint venture con Enfinity, società internazionale la cui mission d’impresa si propone di mettere a punto tecnologie avanzate per i settori dell’energia del vento e quella del solare, nonchè concessionaria di finanziamenti ai fini realizzativi di progetti ecosostenibili.
Le due compagnie, che parteciparono precedentemente all’acquisizione dell’appalto per una centrale fotovoltaica da 10 MW nell’area di Dunhuang (Ninxgia), tornano a lavorare assieme grazie ad una nuova fusione, basata sul sostegno che entrambi danno alla promozione dell’energia solare e della sua vasta capillarizzazione.
Il patto, sottoscritto da CGNPC, Enfinity, la regione di Ninxgia e la città di Shizuishan, prevede per ora un area adibita ad un numero di impianti che potranno raggiungere fino a 200 MW di potenza.
L’incedere progressivo di proponimenti maggiori e il successivo potenziamento delle future centrali, potrebbero, in una decade, aumentarne la potenza installata fino a 2 GW.
L’accordo, ha precisato il presidente del Consiglio di Amministrazione della CGNPC, Qian Zhimin, si incentrerà su progetti nel settore fotovoltaico; in un secondo tempo potrebbero essere selezionate e sviluppate altre attività nel settore dell’energia solare volte ad aumentare la competitività di base della joint venture e il suo elevato valore ausiliario.,
Presenti all’evento, il primo ministro belga Herman Van Rompuy e il vicepresidente cinese Xi Jinping, si sono detti pronti a realizzare piani di lavoro anche a livello internazionale, con occhio di riguardo all’Europa.