• Articolo , 27 ottobre 2010
  • Chavez sigla intesa con Portogallo per nuovi impianti eolici e solari

  • Il presidente venezuelano Chavez ha annunciato ieri di aver sottoscritto, durante la sua ultima visita di stato, un accordo con il Portogallo per la costruzione di nuovi impianti eolici e solari in Venezuela

(Rinnovabili.it) – Non si arresta l’impegno del Venezuela nel potenziare la sua rete di alleanze e accordi strategici per portare a una piena “maturità” lo sviluppo delle rinnovabili entro i confini nazionali. Alleanze che il governo sta cercando di stringere soprattutto con partner europei che hanno già una consolidata esperienza in questo comparto. Un obiettivo che ha portato ieri il presidente venezuelano Hugo Chavez ad annunciare di avere stretto un importante accordo con il Portogallo per consolidare la crescita del volume di nuovi progetti “rinnovabili” entro i confini nazionali. Chavez, impegnato fino alla scorsa domenica in una visita diplomatica che lo ha portato dapprima in Russia, Bielorussia, Ucraina e Iran, Siria e Libia ha visitato con una delegazione diplomatica anche il Portogallo.
Proprio nel paese europeo Chavez ha avuto modo di vistare diversi impianti eolici e ha sottolineato la sua convinzione sulla necessità di investire in questa fonte energetica pulita per il futuro. Partecipando ad una trasmissione televisiva il presidente venezuelano ha detto che la sua nazione sta studiano una strategia per svincolarsi dalla dipendenza dal petrolio e ha annunciato l’intenzione di potenziare lo sviluppo e l’istallazione di impianti eolici in quattro diverse regioni. L’accordo siglato con il Portogallo, che è parte dei 69 accordi bilaterali sottoscritti da Chavez durante le sue visite, prevede una più stretta collaborazione tra le due nazioni per realizzare impianti eolici e solari in Venezuela, supportati dalle tecnologie e dal know how portoghesi.