• Articolo , 9 luglio 2010
  • Chi fa “Ecobusiness” si incontra a Rimini

  • Unioncamere Emilia-Romagna assieme all’Azienda Speciale SIDI Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna, in collaborazione con gli altri partner della rete Enterprise Europe Network, organizza la seconda edizione di “Ecobusiness Cooperation Event”, due giornate di incontri mirati tra imprese provenienti da tutta Europa all’interno della fiera Ecomondo a Rimini, nelle giornate del 4 e 5 […]

Unioncamere Emilia-Romagna assieme all’Azienda Speciale SIDI Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna, in collaborazione con gli altri partner della rete Enterprise Europe Network, organizza la seconda edizione di “Ecobusiness Cooperation Event”, due giornate di incontri mirati tra imprese provenienti da tutta Europa all’interno della fiera Ecomondo a Rimini, nelle giornate del 4 e 5 novembre 2010.
I settori coinvolti sono: tecnologie ambientali, gestione dei rifiuti, energie rinnovabili, mobilità sostenibile, bio-edilizia.
“Ecobusiness Cooperation Event” si colloca all’interno del programma di Ecomondo- Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, la tradizionale kermesse riminese giunta alla sua quattordicesima edizione e in agenda dal 3 al 6 novembre a Rimini Fiera. Ecomondo è la vetrina per eccellenza delle tecnologie verdi e dei nuovi stili di vita, luogo di incontro tra l’industria dell’ambiente e della sostenibilità e stakeholders istituzionali, associazioni di categoria, Pubblica Amministrazione, ONG, mondo della produzione.

Tra le novità dell’edizione: un focus sul settore autodemolizione e smaltimento dei veicoli a fine vita e sulle tecnologie e la strumentazione per il recupero dei componenti dell’auto; un focus sulla componentisca per macchine trattamento rifiuti e movimento terra, meccanica di precisione, engineering & tecnologie, motoriduttori.

Nuclei tematici dell’edizione 2010 di Ecomondo sono: innovazione nella progettazione e gestione dei servizi e delle infrastrutture ambientali; soluzioni ecosostenibili ed efficienza energetica come chiave di risparmio; produzione e acquisto sostenibile; tecnologie orientate alla crescita sostenibile; città come volano di cambiamento e risposta ai cambiamenti climatici; etica e responsabilità delle imprese e dei consumatori; rilancio dell’occupazione in chiave “green”; società del riciclaggio.