• Articolo , 24 luglio 2009
  • Cile: La Moneda, esempio di efficienza e sostenibilità

  • La sede del Governo cileno è pronta a divenire efficiente e sostenibile. Focus su illuminazione ad alto risparmio e tecnologie rinnovabili per tagliare i consumi e migliorare l’estetica dell’ambiente

(Rinnovabili.it) – Il Palacio de La Moneda, sede del Presidente della Repubblica e del Ministero degli Interni cileni è pronto a compiere una rivoluzione verde in occasione del bicentenario della sua realizzazione.
L’annuncio è stato dato dal Ministro per l’Energia, Marcelo Tokman, presentando l’animazione 3D degli interventi di efficientamento e di riqualificazione energetica che saranno apportati all’edificio nel corso dei prossimi mesi. Il progetto prevede l’installazione di efficienti sistemi di illuminazione e di tecnologia al Led, un sistema di controllo della climatizzazione, l’impiego di pannelli solari termici per riscaldare l’acqua e l’istallazione di moduli fotovoltaici.
L’attuazione di queste misure ridurrà il consumo di energia elettrica di circa il 30% in termini di illuminazione e genererà un risparmio di circa il 25% sul gas naturale impiegato normalmente per fornire l’acqua calda. “In altre parole, ci farà risparmiare circa 80 milioni di pesos l’anno”, ha detto il ministro precisando che sarà anche condotto uno studio per verificare se inserire un sistema di condizionamento d’aria basato sull’energia geotermica. Tokman ha spiegato che, dal momento che il governo ed in particolare il Presidente Bachelet, sono impegnati a tutto campo nella promozione dell’efficienza energetica “ha voluto dare l’esempio e assumere un ruolo attivo per mostrare alla cittadinanza e al settore produttivo come si possano attuare progressi tecnologici” in questo campo.