• Articolo , 3 febbraio 2010
  • Cina: a maggio occhi puntati sulle economie low carbon

  • Si svolgerà in due giorni la Conferenza sui Materiali Innovativi che la Cina ha organizzato per il mese di maggio 2010. Gli incontri verteranno sulla diffusione e l’informazione in merito all’importanza delle economie e dei materiali a basse emissioni

(Rinnovabili.it) – All’indomani della consegna delle missive di impegno a favore dell’ambiente nelle mani del segretario dell’Unfccc, Yvo de Boer, la Cina ha annunciato l’imminenza della III Conferenza Internazionale dei Materiali Innovativi, che si svolgerà nel maggio prossimo nella città di Chengdu, nel contesto dello sforzo che il Paese sta compiendo verso la definizione di una economia a basso tenore di carbonio, in grado di incrementare le politiche a tutela dell’ambiente.
Il 2010 è, infatti, l’anno di scadenza del piano quinquennale a favore dello sviluppo sostenibile che contiene l’obiettivo di riduzione delle emissioni fissato al 10% per quanto riguarda gli inquinanti mentre fissa al 20% l’abbassamento del consumo energetico per unità di PIL.
Gli organizzatori hanno annunciato che il centro dell’incontro sarà proprio la presentazione dei nuovi materiali impiegabili nel settore energetico con l’ausilio di seminari ed incontri incentrati su tematiche tra cui l’economia ecologica e le nuove opportunità di investimento in un settore, quello delle energie pulite e delle tecnologie a basso consumo, in rapido sviluppo.