• Articolo , 16 aprile 2008
  • Cina e inquinamento: anche Europa e USA sono responsabili

  • I mercati occidentali trasferendo la produzione manifatturiera nelle industrie cinesi contribuiscono indirettamente al rilascio di emissioni climalteranti

Se Pechino scala la classifica dei paesi inquinanti, parte della responsabilità va assegnata anche all’occidente. Secondo Edoardo Zanchini, responsabile energia e territorio di Legambiente: “Anche Europa e Stati Uniti sono responsabili delle emissioni inquinanti prodotte dalla Cina”. “Un terzo delle emissioni industriali cinesi e indiane – spiega l’esperto commentando lo studio californiano secondo cui la Cina è in cima alla classifica mondiale degli inquinatori – sono generate da industrie che i Paesi occidentali hanno trasferito là per produrre manufatti destinati ai mercati europei e statunitensi. In pratica – aggiunge – è sempre roba nostra”. Come è emerso anche dalla stessa ricerca californiana, Zanchini sottolinea che “sebbene la Cina rappresenti uno dei problemi più rilevanti per l’inquinamento globale, il tasso di emissioni pro-capite è ancora insignificante rispetto ai Paesi occidentali. Per questo è giusto tenere la Cina sotto controllo – conclude – ma il primo passo per ridurre le emissioni inquinanti spetta sempre a noi occidentali”.