• Articolo , 25 giugno 2010
  • Cina-Islanda, nuova alleanza per lo sviluppo geotermico

  • Siglata una joint venture tra Geysir Green Energy, Enex Kina e Sinopec Star Petroleum per lo sviluppo del distretto geotermico delle regioni del Nord della Cina, con la costruzione di 20 milioni di m2 di copertura radiante entro tre anni

(Rinnovabili.it) – Una è nell’olimpo delle nazioni con il numero maggiore di risorse geotermiche al mondo; l’altra, dopo un passato ad alto tasso di inquinamento, ora cerca di convertirsi a un “futuro green”:http://www.rinnovabili.it/la-cina-si-converte-al-green-puntando-tutto-sulle-rinnovabili595500 . Islanda e Cina, grazie a una nuova joint venture siglata tra l’islandese Geysir Green Energy, Enex Kina e il colosso del petrolio cinese Sinopec Star Petroleum, collaboreranno per lo sviluppo di progetti e per l’utilizzo delle risorse geotermiche delle provincie di Pechino, Shaanxi, Hebei, Tianjin e di altre località del nord-est della Cina. Il progetto di cooperazione Islanda-Cina prevedrebbe lo sviluppo del distretto geotermico cinese “a copertura di 20 milioni di metri quadrati nei prossimi tre anni e una ulteriore espansione fino a 30-40 milioni di metri quadrati nei prossimi cinque”, come ha spiegato il direttore delle operazioni della Geysir.
Secondo quanto si è appreso il progetto, gestito in comune dalla joint venture siglata dalle società dei due Paesi, comporterà un investimento totale di centinaia di milioni dollari. La Enex Kina (conosciuta anche come Enex Cina), controllata di Geysir, ha già collaborato con Sinopec Star in un’altra joint venture con Shaanxi Green Energy sul distretto geotermico di riscaldamento nello Shaanxi e nelle province di Hebei.
Il progetto nella provincia di Hebei prevede una disponibilità di riscaldamento geotermico nella città di Baoding, nella contea di Xiong, per un milione di metri quadrati entro la fine di quest’anno e fino a 3 milioni di metri quadrati entro il 2012. L’impianto, invece, della provincia di Shaanxi ha fornito una copertura nella città di Xianyang per 1,2 milioni di metri quadrati dal 2006.