• Articolo , 25 giugno 2009
  • Cina: l’impegno nel fotovoltaico a livello nazionale e locale

  • In cantiere molte realizzazioni per il fotovoltaico in Cina nel quadro del progetto quinquennale, sia a livello nazionale che locale, sia a livello urbano che nei grandi spazi deserti

(Rinnovabili.it) – Un grande progetto coinvolgerà le località di Shanghai, Yangbajing, Wuwei, Xichang, Yivu, secondo il prossimo piano quinquennale messo in programma dal governo cinese per incentivare lo sviluppo della produzione di energia rinnovabili da fonti fotovoltaiche.
Il progetto consiste nel realizzare degli impianti solari di diversa tipologia. Uno che consenta la completa integrazione nel paesaggio in cui è inserito (il cosiddetto “Building Integrated PhotoVoltaics” o BIPV), soprattutto per quanto riguarda il contesto architettonico e cittadino. Poi è previsto il tipo a concentrazione solare e infine quello destinanto ad essere installato nelle grandi aree desertiche.
Per ora gli impianti integrati nel tessuto urbano hanno avuto la priorità, come a Yiwu con la più potente centrale fotovoltaica cinese da 1295 MW, o come Shanghai con una da 1028 MW, dove però in occasione dell’Esposizione Universale del 2010, viene annunciato, sarà realizzato il più potente impianto fotovoltaico della Cina.
Un appello è stato lanciato dalla Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme per la preparazione di grandi progetti come la centrale fotovoltaica di Dunhuang (10MW) nella provincia del Gansu.
Ma anche nelle istituzioni periferiche, come quella della provincia di Qinghai, si sta progettando di realizzare entro il 2015 vari impianti, come la centrale da 20 MW a Xining, e una di tipo “deserto” da 30 MW nella regione del Sanjiangyuan.