• Articolo , 2 luglio 2010
  • Cina-Puglia: pronti a cooperare per le energie pulite

  • Da un incontro istituzionale tra la Regione Puglia e la città cinese di Suzhou si attendono promettenti collaborazioni nel settore delle rinnovabili.

(Rinnovabili.it) – La Puglia è la prima regione italiana ad instaurare rapporti con la Cina per lo sviluppo delle energie rinnovabili. Il Presidente della regione, insieme ad un intera delegazione pugliese, ha incontrato ieri nella provincia di Jiangsu, a Sud-Est della Cina, il Vice Sindaco della municipalità di Suzhou, Jin Ming, al fine di concretizzare possibili collaborazioni tra i due paesi in materia di fonti alternative, nell’aspettativa di un ulteriore incontro il prossimo settembre. Buone le fondamenta per una promettente cooperazione: la Puglia è la regione italiana leader nella produzione di energia da solare ed eolico, mentre la città cinese uno dei poli industriali principali per il mercato fotovoltaico e olico.
“In Cina – ha detto Jin Ming – sappiamo tutti che la Puglia è una delle regioni più importanti d’Italia. La nostra speranza è che questa nuova relazione possa aprire rapporti di collaborazione. Da noi tantissime aziende operano nel solare e nell’eolico. Ci auguriamo che le vostre imprese possano presto lavorare con le nostre”.
Gli fa eco il Presidente Vendola: ”Guardiamo alla Cina con grande ammirazione non solo per le strabilianti percentuali di crescita del Pil, ma perché questo Paese si sta ponendo con grande sensibilità il problema del rapporto tra economia ed ecologia”.
“Noi pensiamo -ha aggiunto Vendola – che la crisi economica e sociale che ha investito il mondo intero possa essere superata attraverso le relazioni tra i popoli. Per questo crediamo fortemente nello sviluppo della collaborazione con questo grande Paese”. In occasione dell’Expo di Shanghai, nel padiglione italiano, verrà presentata l’esperienza dei due territori nel corso del workshop “Energie rinnovabili: scenari di sviluppo ed esperienze a confronto”.