• Articolo , 26 febbraio 2010
  • Cina: un decalogo per una vita quotidiana sostenibile

  • Un’immagine della progressiva presa di coscienza ambientalista dei cittadini cinesi che, almeno a quanto dichiara Radio Cina International, iniziano ad avere un comportamento virtuoso su consumi e inquinamento.

(Rinnovabili.it) – Da un comunicato di Radio Cina International, che è una delle fonti d’informazione ufficiale della Repubblica Popolare, apprendiamo di una serie di comportamenti adottati da parte di tutti i cinesi. Si tratta di azioni semplici e che riguardano la vita quotidiana. Radio Cina International rivela infatti che una vita a basso consumo di CO2 si sta “silenziosamente”, ma sempre di più diffondendo tra la gente che cerca di risparmiare le risorse naturali e non danneggiare l’ambiente a partire dalle piccole cose.
Viene indicata ad esempio la scelta, che molti cinesi, farebbero di elettrodomestici in base al loro livello di risparmio energetico. Oppure l’utilizzo preferenziale sempre più diffuso dei mezzi pubblici, invece dell’impiego quotidianamente dell’autovettura privata. Anche per quello che riguarda le pulizie domestiche, Radio Cina International ci informa delle abitudini virtuose dei cinesi che per queste sfruttano l’acqua usata per lavare le verdure. L’attenzione ecologica coinvolge ovviamente anche gli involucri di plastica che sono stati, a quanto ci viene detto, sostituiti con altri, realizzati con materiali che rispettano l’ambiente. Ci sono certe famiglie poi dove si arriverebbe anche a monitorare il consumo di acqua, dell’elettricità, del gas e della produzione di rifiuti. Insomma una crescita virtuosa anche nel comportamento della popolazione che le autorità cinesi ci tengono si sappia in tutto il mondo.