• Articolo , 18 ottobre 2010
  • Cina, un milione di vetture elettriche prodotte entro il 2020

  • Le previsioni annunciato un futuro low carbon per il settore trasporti ‘made in China’. Con un milione di veicoli elettrici il mercato dell’auto della Repubblica Popolare segnerà nuovi record provvedendo all’abbassamento dei target di emissione

(Rinnovabili.it) – Il mercato automobilistico è in fermento e il motivo è da ricercare ancora una volta nella corsa allo sviluppo della Cina. Il Gigante asiatico, infatti, arriverà presto, per la precisione entro il 2020, a produrre un milione di veicoli elettrici. Considerato la chiave di volta per lo sviluppo del settore del trasporto green, il comparto degli autoveicoli zero emission della Repubblica Popolare provvederà ad abbassare il tasso di inquinamento dell’aria nelle maggiori città del paese, dove attualmente il 70% delle emissioni è prodotto dalla circolazione di veicoli tradizionali.
Conosciuto come il maggiore mercato mondiale di autovetture la Cina dovrebbe raggiungere entro quest’anno la vendita di 17 milioni di veicoli, come annunciato da Dong Yang, Segretario Generale dell’Associazione nazionale dell’industria; una crescita in parte dovuta ai sussidi provenienti dal fondo stanziato nel gennaio scorso da Pechino, grazie al quale i consumatori possono usufruire di un sussidio che arriva fino ai novemila dollari per vettura green acquistata. Grazie al progetto il paese sta anche provvedendo all’ampliamento della flotta per il trasporto pubblico di 25 città mediante la messa su strada di veicoli ad alimentazione alternativa.
Nei prossimi 10 anni, come stimato, il governo cinese spenderà più di 150 milioni di dollari per sovvenzionare la nascente industria dei veicoli verdi, come riferito dai media di stato che hanno annunciato la redazione di un piano sostenibile che verrà rilasciato entro quest’anno o al massimo entro l’inizio del 2011.