• Articolo , 23 luglio 2010
  • Cipe: ok alla mega fabbrica fotovoltaica di Catania

  • Nato da un accordo tra Enel, Enel Green Power, Sharp e STMicroelectronics lo stabilimento di produzione di moduli solari ha ottenuto il via dal Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE)

(Rinnovabili.it) – Nell’ambito della complessiva revisione del contratto di programma ST Microelectronics il CIPE ha approvato ieri l’atteso finanziamento per 49 milioni di euro a favore dell’impianto produttivo di Catania di STMicroelectronics (ora Numonyx Italy), prima tranche di un più cospicuo fondo da ben 200 milioni.
Si apre così la prima fase realizzativa di quella che a regime sarà la più grande fabbrica di moduli fotovoltaici su scala industriale in Italia. Un felice primato dovuto alla futura capacità produttiva di 480 MW all’anno d’innovativi moduli a film sottile che renderà l’impianto tra i maggiori nel suo genere anche a livello europeo. Il progetto, che nel complesso richiederà 770 milioni di euro, nasce da un accordo tra Enel, Enel Green Power, Sharp e ST Microelectronics che hanno colto l’occasione per esprimere tutta la “loro soddisfazione” e il proprio ringraziamento a “Governo e Regione Siciliana per il loro impegno”.
La produzione partirà nel secondo semestre del 2011 con una capacità iniziale di 160 MW, non rimanendo vincolata ai confini italiani ma puntando sul mercato dell’area _Emea_ (Europa, Medioriente e Africa).