• Articolo , 12 aprile 2010
  • Clima: 2 nuovi incontri per l’Onu e poco ottimismo

  • I delegati di 175 Paesi si sono ritrovati in Germania per definire il planning delle prossime sessioni di negoziati. E si aggiungono piani per nuove documenti indicativi

(Rinnovabili.it) – Agenda climatica 2010 pronta. I rappresentanti delle 175 nazioni riunitisi a Bonn sotto l’egida dell’Onu hanno concordato il piano dei negoziati sul Climate Change post-vertice di Copenaghen. La tre giorni tedesca aveva il compito di stabilire gli incontri per l’anno in corso e così è stato andando a segnare sul planning internazionale due riunioni supplementari, di almeno una settimana ciascuna, nella seconda metà del 2010. Accanto alle sessioni extra i delegati hanno anche convenuto su un piano per preparare nuove bozze di testi per la riunione di Cancun, in Messico.
A detta di Yvo de Boer, Segretario Esecutivo dell’Onu, sembrerebbe però che nessun nuovo trattato internazionale sarà redatto quest’anno, lasciando dunque che la necessità di impegni vincolanti rimanga ancora insoddisfatta.
Per Jonathan Pershing, capo della delegazione degli Stati Uniti, il vertice di Bonn va però guardato con ottimismo: “Abbiamo ottenuto un risultato tutto sommato positivo, un buon augurio per quello che ci aspetta in futuro”. “Abbiamo fatto progressi sostanziali – gli ha fatto eco Williams Dessima di Granata, a capo dell’Alleanza dei piccoli Stati insulari – nella rianimazione di uno spirito positivo”.
Delle riunioni supplementari ancora non si conosce il luogo definitivo anche se le Nazioni Unite hanno fatto sapere che nelle prossime due settimane tutti i Paesi potranno far pervenire le proprie proposte al palazzo di vetro.