• Articolo , 30 agosto 2007
  • Clima: allarme sul global warming

  • L’aumento dei gas serra è, al 90%, causato dall’uomo. Così si esprime l’ONU, che dichiara inoltre che è oramai impossibile limitare l’innalzamento della temperatura sotto i 2 gradi entro il 2020

Una versione provvisoria di un rapporto sull’ambiente compilato dalle Nazioni Unite conferma come “La maggior parte degli incrementi nelle temperature medie registrati durante il ventesimo secolo sono molto probabilmente dovuti all’aumento delle concentrazioni di gas serra derivati dall’attività umana”, si legge nel rapporto. L’avverbio “molto probabile” utilizzato nel testo indica una probabilità pari al 90%, che rappresenta un aumento del 66% rispetto alla certezza delle conclusioni, per altro uguali, a cui era giunto il precedente rapporto compilato dallo stesso comitato di scienziati. Nelle 21 pagine il documento, che dovrebbe essere ufficialmente pubblicato in novembre, elenca diverse possibili risposte al fenomeno del riscaldamento globale, ma avverte che alcune conseguenze sono ormai inevitabili, come, ad esempio, l’innalzamento dei livelli dei mari. Inoltre, sottolineando la necessità di agire in maniera veloce, lo studio avverte che l’obiettivo fissato dall’Unione Europea di mantenere la crescita della temperatura media al di sotto dei 2 gradi centigradi è, allo stato attuale, impossibile da raggiungere. (fonte Reuters.it)