• Articolo , 6 gennaio 2008
  • Clima: di “effetto serra” si muore

  • L’anidride carbonica da sola è sufficiente a fare ventimila morti l’anno per ogni grado di aumento della temperatura che provoca. Ad affermarlo è la rivista Geophysical Research Letters pubblicando uno studio dell’università di Stanford, che per la prima volta isola la diretta responsabilità della CO2 sul tasso di mortalità. “Quella che ho trovato non è […]

L’anidride carbonica da sola è sufficiente a fare ventimila morti l’anno per ogni grado di aumento della temperatura che provoca. Ad affermarlo è la rivista Geophysical Research Letters pubblicando uno studio dell’università di Stanford, che per la prima volta isola la diretta responsabilità della CO2 sul tasso di mortalità. “Quella che ho trovato non è solo una correlazione, ma un vero e proprio rapporto di causa/effetto – spiega il ricercatore universitario Mark Jacobson – questo studio è il primo che ha dimostrato quantitativamente che i cambiamenti chimici e meteorologici dovuti alla sola CO2 sono sufficienti ad aumentare la mortalità”. Jacobson ha utilizzato un modello matematico che sta studiando da 18 anni, il più complesso finora sviluppato, per verificare l’andamento della quantità di ozono e particolato nell’atmosfera all’aumentare dei gas serra. (fonte Ansa)