• Articolo , 30 maggio 2007
  • Clima: politiche comuni per Italia e Germania

  • Si è tenuto ieri, nella sede dell’Ambasciata Italiana a Berlino, un tavolo tecnico per discutere dei mutamenti climatici e porre le basi per una cooperazione nello sviluppo delle fonti rinnovabili

Il premio Nobel Carlo Rubbia, insieme ad una delegazione italiana, ha incontrato ieri a Berlino un team di esperti tedeschi per discutere dei problemi conseguenti al riscaldamento globale e della necessità di sviluppare le fonti energetiche “pulite”. Obiettivo dell’incontro, promosso dall’ambasciatore italiano, era quello di porre le basi per la costituzione di un gruppo di lavoro italo-tedesco nell’elaborazione di una politica bilaterale in materia energetica e per lo sviluppo di progetti congiunti tra i due governi. All’incontro nell’Ambasciata italiana, insieme al prof. Rubbia, hanno preso parte l’ingegner Alessandro Ovi, consigliere del presidente del consiglio per l’innovazione tecnologica, il professor Hans Joachim Schnellnhuber, consigliere del cancelliere Angela Merkel per lo sviluppo sostenibile, e la professoressa Claudia Kemfert, membro, insieme a Rubbia e Schnellnhuber, dell’Advisory Board, istituito dalla commissione europea nell’ambito delle tematiche energetiche e ambientali. (fonte Ansa)