• Articolo , 5 novembre 2007
  • Clima: UE, obiettivo post-Kyoto, riduzione 30%

  • Terza riunione per il gruppo consultivo della UE che si occupa di energia; proposta una riduzione delle emissioni del 30% entro il 2020

Dopo gli incontri di marzo a Bruxelles e di giugno a Berlino, il gruppo consultivo per l’energia ed i cambiamenti climatici della Commissione Europea si è riunito con l’obiettivo di integrare le linee guida della politica europea energetica ed ambientale oltre la prima scadenza di Kyoto e quindi oltre il 2012. L’impegno è quello di ridurre le emissioni di gas a effetto serra entro il 2020 di almeno il 20% rispetto ai livelli del 1990; la Commissione sta lavorando a proposte specifiche che consentiranno all’UE di conseguire questi obiettivi. Ma nell’aprire i lavori il Commissario Barroso ha dichiarato che l’Europa è pronta ad andare oltre, verso una riduzione del 30%, se vi sarà un accordo leale ed effettivo a livello mondiale per il post 2012. Durante il summit sono stati inoltre esaminati i risvolti tecnici della proposta europea in vista della riunione di Bali; le vere e proprie proposte legislative verranno invece presentate a gennaio. (fonte Ansa)