• Articolo , 9 luglio 2009
  • Climate change: la chiave è nell’incentivo agli ecoacquisti

  • Aiutare economicamente i cittadini a cambiare i loro elettrodomestici con altri a basso consumo potrebbe accompagnarli nell’adozione di comportamenti eco-sostenibili

(Rinnovabili.it) – Bisognerebbe aiutare i cittadini ad assumere comportamenti eco-sostenibili.
Il climatologo e direttore del Centro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC), Antonio Navarra, ha suggerito, durante un’intervista a Radio Anch’io, di rendere economicamente conveniente adeguarsi ai nuovi standard energetici. ”E’ necessario individuare dei meccanismi in base ai quali il risparmio energetico diventi conveniente per il cittadino e dunque capaci di innescare questo meccanismo virtuoso. Uno potrebbe essere la leva fiscale”; fare attenzione alle tasche dei consumatori è solitamente un metodo efficace per raggiungere obiettivi di efficientamento energetico.
Per convincere gli ascoltatori ha inoltre citato l’esempio dei frigoriferi di classe AA: nonostante abbiano un prezzo elevato permettono, grazie ai consumi ridotti, di risparmiare sulla bolletta garantendo un quasi immediato rientro della somma corrisposta per l’acquisto.
Il cambiamento climatico è ormai una triste realtà e numerosi studi hanno determinato che la causa principale sta nei comportamenti umani indisciplinati e irrispettosi ma Navarra si è detto fiducioso: ”Non sono particolarmente preoccupato per i cambiamenti climatici – ha aggiunto – perchè sono ottimista sul fatto che ogni volta che il genere umano si è trovato di fronte a un problema ha avuto la capacità di riconoscerlo e risolverlo. Allo stesso tempo, però, è tipico di noi uomini sapere che si sta sbagliando e continuare a farlo: è come il fumatore, che sa perfettamente a cosa puoò andare incontro, ma non smette”.