• Articolo , 19 aprile 2008
  • CNA Puglia, da Bari progetto pilota

  • La Regione ha gia’ legiferato – ha ricordato il presidente Brigante -in merito agli impianti di energia alternative o di forme rinnovabili di energia per cui, sulla base anche delle norme di legge regionale, stiamo lavorando insieme alle istituzioni perche’ si possa utilizzare cio’ che puo’ derivare dall’energia. Ma c’e’ anche un altro dato: abbiamo, […]

La Regione ha gia’ legiferato – ha ricordato il presidente Brigante -in merito agli impianti di energia alternative o di forme rinnovabili di energia per cui, sulla base anche delle norme di legge regionale, stiamo lavorando insieme alle istituzioni perche’ si possa utilizzare cio’ che puo’ derivare dall’energia. Ma c’e’ anche un altro dato: abbiamo, in particolare a Brindisi, centrali a carbone che preoccupano e attraverso gli impianti di energia eolica, fotovoltaica, o altri, riteniamo che in pochi anni si possa ridurre, non sostituire, l’emissione dei gas riducendo anche le quantita’ di utilizzo del carbone”. “Vogliamo modernizzare la Puglia – ha spiegato Michele Losappio, assessore all’Ecologia della Regione Puglia – anche con iniziative concrete” e in tal senso, “la scelta delle energie alternative – ha aggiunto – e’ concreta, di civilta’, di economia e risparmio per i cittadini”. “L’assessorato all’Assetto del territorio – ha ricordato, invece, l’assessore Angela Barbanente – ha predisposto il disegno di legge ‘Abitare Sostenibile’, ora all’esame del Consiglio regionale, per la promozione e l’incentivazione della sostenibilita’ ambientale sia nelle trasformazioni territoriali e urbane, sia nella realizzazione delle opere edilizie, nel rispetto dei vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario e dei principi fondamentali in materia di risparmio delle risorse naturali e riduzione delle varie forme di inquinamento, prima fra tutte quella legata alla produzione di gas serra”. Tra gli altri interventi principali del convegno anche quelli di Gianna Mastrini, assessore alle Attivita’ Produttive della Provincia di Bari, Sergio Ventrella, assessore comunale al Commercio, e Francesco Severo, Dipartimento Economia e Ambiente CNA Puglia.