• Articolo , 3 novembre 2008
  • Combattere i cambiamenti climatici partendo dal mare

  • Resa pubblica la comunicazione sulla strategia europea mirata a favorire una maggiore integrazione tra la ricerca marina e quella marittima

Istituire una rete europea delle scienze marine che integri tra loro le ricerche di tutti gli istituti europei competenti ed il sostegno dell’Unione Europea. Questo ciò che è contenuto nel piano d’azione che la Commissione UE ha reso pubblico e che mira per l’appunto ad una maggiore integrazione tra la ricerca marina e quella marittima ai fini di un migliore sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili, della tutela degli ecosistemi costieri e marini e sopratutto per un’efficace riduzione delle conseguenze dei cambiamenti climatici. Le conoscenze acquisite attraverso la Rete delle Scienze Marine andrebbero inserite e conservate in una banca dati messa a disposizione di tutti gli istituti di ricerca marittima e preliminare alla realizzazione di un vero e proprio “Atlante marino europeo”. Tutte le proposte della Commissione saranno ovviamente discusse nei prossimi due mesi dai ministri europei competenti.