• Articolo , 19 dicembre 2007
  • Commissione Ue: si decideranno oggi i limiti di emissione CO2

  • Oggi a Bruxelles, il testo definitivo della proposta di regolamento sui limiti alle emissioni di biossido di carbonio per km che dovranno essere applicati alle auto vendute sul mercato Ue. E multe per i costruttori che “sforeranno” questi limiti

L’obiettivo, già presentato nel febbraio scorso, è quello di arrivare entro il 2012 a 130 grammi di CO2 per km percorso, come media di tutto il parco auto nuove dell’Ue. Attualmente però in Europa c’è una grande disparità fra costruttori: la Fiat e le francesi Renault e Peugeot-Citroen hanno una media già pari a 144 g/km, mentre i tedeschi Bmw, Volkswagen-Audi e DaimlerChrisler (Mercedes) sono ancora a 173 g/km. La proposta di regolamento sui limiti alle emissioni di CO2 sarà oggi sul tavolo della Commissione, anche dopo le forti pressioni di Josè Manuel Barroso, affinché la decisione non venisse posticipata. Il sistema di limitazione delle emissioni varierà in funzione del peso dei veicoli: in sostanza, più pesante è l’auto, più basso sarà l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 per chilometro, rispetto alla media da raggiungere (130 g/km). I costruttori di modelli che non rispetteranno gli obiettivi fissati al 2012 dovranno pagare delle multe calcolate, per ciascuna auto nuova “inadempiente”, in base ai g/km di sforamento. La Commissione, che varerà oggi la decisione finale sull’ammontare delle multe, sceglierà probabilmente una linea mediana tra la richiesta di Dimas (intorno ai 95 euro) e quella di Verheugen (25 euro), e dunque intorno ai 50 euro. (fonte Apcom)