• Articolo , 21 novembre 2008
  • Comune Caltavuturo: Potenziamento impianti eolici

  • Nuovi accordi tra Comune ed Enel Green Power, la multinazionale impegnata nella promozione e sviluppo delle fonti di energia rinnovabile. Il consiglio comunale dell’ente locale madonita ha approvato l’addendum contrattuale in ordine allo sfruttamento dell’energia eolica prodotto dagli impianti installati nel territorio comunale e più precisamente quello presente in contrada “Colla”. Dal 1° gennaio 2004 […]

Nuovi accordi tra Comune ed Enel Green Power, la multinazionale impegnata nella promozione e sviluppo delle fonti di energia rinnovabile. Il consiglio comunale dell’ente locale madonita ha approvato l’addendum contrattuale in ordine allo sfruttamento dell’energia eolica prodotto dagli impianti installati nel territorio comunale e più precisamente quello presente in contrada “Colla”.
Dal 1° gennaio 2004 e 2007, sono in funzione due centrali eoliche gestite da Enel Green Power. In tutto sono mossi dal vento 56 aerogeneratori pari a 50 megawatt e che, in dodici mesi, hanno prodotto 84 milioni di chilowattora di energia elettrica. Il profitto annuale per il Comune ammonta a 362 mila euro. Il protocollo aggiuntivo al precedente testo di convenzione siglato tra Comune ed Enel Green Power incrementerà i benefici economici. Nelle casse del Comune, infatti, entreranno nuove risorse finanziarie in cambio dell’autorizzazione che il Comune rilascerà ad Enel per l’installazione di torri anemometriche per la misurazione della ventosità dei siti ricadenti nel territorio di Caltavuturo, al fine di verificare la possibilità di impiantare altri pali eolici. Un’operazione di marketing che porterà al potenziamento delle centrali eoliche della zona. Enel Gren Power, infatti, ha presentato al Comune una proposta di ampliamento dell’impianto esistente in contrada Corvo, il cui progetto è al vaglio dell’amministrazione comunale. «Gli introiti derivanti dai canoni per gli impianti eolici – afferma il sindaco Domenico Giannopolo – sono già destinati al sostegno delle attività produttive locali e agli investimenti in opere pubbliche. Fra l’altro, l’amministrazione comunale sta approntando una serie di iniziative finalizzate alla predisposizione di un Piano energetico comunale allo scopo di abbattere i costi nel settore della pubblica illuminazione e del consumo». I programmi dell’esecutivo prevedono anche progetti di potenziamento nel settore delle fonti alternative, quali l’energia solare e la produzione di energia da biomassa. Inoltre, il nuovo accordo prevede che l’Enel metterà a disposizione del Comune appositi locali da destinare a punto informativo sulle energie rinnovabili a favore di scuole e turisti. A tal scopo due unità lavorative riceveranno un’apposita formazione.