• Articolo , 19 marzo 2008
  • Con Enel il Cile costruirà la sua cultura geotermica

  • È in partenza “Energia della Terra”, il progetto di divulgazione scientifica volto alla promozione dell’energia geotermica

Enel opera ormai da tempo nell’America latina e nell’ottica di una presenza sempre più integrata, sia dal punto di vista energetico che culturale, è pronta a dare il via ad un’interessante iniziativa in terra cilena. Si tratta dell’apertura del Museo Interactivo Mirador costruito per l’inaugurazione di “Energia della Terra”, il progetto di comunicazione e divulgazione scientifica realizzato dal gruppo, per spiegare l’origine della risorsa geotermica sia dal punto di vista scientifico-geologico che storico-sociale. Il programma fa parte di una serie di iniziative dedicate alla promozione della geotermia in Cile, un Paese che, nonostante il potenziale ambientale autoctono e una politica energetica indirizzata alla diversificazione del mix produttivo, non è mai ricorso all’utilizzo del calore della terra a fini energetici. Per contribuire a costruire una “cultura geotermica” l’azienda sta significativamente investendo nello sviluppo di questa risorsa, in partnership con la cilena Enap. Ad Energia della Terra, si accosteranno anche altre iniziative di carattere scientifico, quali conferenze e comunicazione sul web, volte a promuovere la geotermia come fonte sostenibile ambientalmente, economicamente e socialmente.