• Articolo , 3 settembre 2010
  • Con FastStartFinance i finanziamenti al Pianeta sono on-line

  • Monitorare i finanziamenti alle economie in via di sviluppo per rendere più limpido il percorso degli aiuti contro cambiamento climatico. Nasce con questo scopo il nuovo portale Onu

(Rinnovabili.it) – L’Onu lancia il “FastStartFinance.org”:http://www.faststartfinance.org/ un nuovo sito web che nasce con l’obiettivo di seguire e mappare i finanziamenti a favore della salvaguardia del clima. Così le Nazioni Unite, memori della promessa fatta a Copenhagen di avviare un fondo _di breve periodo_ da 30 milioni di dollari nel biennio 2010-2012 a sostegno del Pianeta, stanno cercando, aumentando la visibilità degli impegni, di rafforzare la fiducia delle altre economie spingendole ed invogliandole ad incrementare la presenza nei paesi in via di sviluppo, che necessitano di aiuti economici costanti. “Ho sempre ritenuto questo finanziamento di breve periodo un punto fondamentale in vista di Cancun”, ha commentato Christiana Figueres, capo dell’UNFCCC, la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.
La promessa dovrà, quindi, essere mantenuta, per questo i contributi annunciati da sei paesi, tra cui non compare l’Italia, sono elencati e consultabili sul sito.
Stamane, durante l’annuncio del nuovo portale, diffuso in occasione l’incontro che vede riuniti a Ginevra 45 paesi intenti a definire l’entità e le scadenze dei finanziamenti per combattere il cambiamento climatico, il ministro dell’Ambiente olandese Tineke Huizinga ha voluto lanciare una sorta di appello alle nazioni “Chiedo vivamente agli altri paesi di partecipare”, ha dichiarato.
L’iniziativa spera, dunque, di smuovere ulteriormente le coscienze mantenendo alta l’attenzione sulle problematiche legate all’impossibilità delle economie in difficoltà ad affrontare i cambiamenti di cui la lotta per il Pianeta necessita.