• Articolo , 9 novembre 2010
  • Con NER300 la Commissione Europea finanzia i migliori progetti low-carbon

  • La Commissione Europea ha annunciato oggi l’avvio del programma NER300 con il quale verranno finanziati i progetti più innovativi nel settore della cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) e nel comparto della produzione di energia da fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Un invito rivolto a soggetti pubblici e privati in tutti i 27 Paesi dell’Unione per presentare proposte di progetti che sfruttano tecnologie a basse emissioni di carbonio o fonti rinnovabili. Un piano ambizioso, ribattezzato _NER300,_ che è stato presentato ufficialmente oggi dalla Commissione Europea e che sarà, come si legge nella nota ufficiale diffusa dalla Commissione, “il più importante programma mondiale di investimenti” in questo specifico settore. Un programma che offre sostegno finanziario ad “almeno otto progetti riguardanti le tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) e a 34 progetti riguardanti tecnologie innovative nel settore delle energie rinnovabili”. Ma la finalità di NER300 è favorire innanzitutto uno sviluppo economico a basse emissioni di carbonio su scala europea, creando un adeguato indotto occupazionale e contribuendo al conseguimento degli ambiziosi obiettivi dell’UE in materia di cambiamenti climatici.
Il programma, che sarà realizzato in collaborazione con la Banca Europea per gli Investimenti, BEI, prevede tre mesi di tempo a partire da oggi per presentare i progetti alle autorità nazionali. Come si desume dal suo nome nome NER300 – New Entrants Reserve 300 l’iniziativa a cui ha dato oggi formalmente avvio la Commissione sarà finanziata dalla vendita di 300 milioni di quote di emissioni dalla “riserva nuovi entranti” del sistema di scambio delle quote di emissioni (ETS) dell’UE.

“Grazie al ricavato della vendita delle quote di CO2 circa 4,5 miliardi di euro saranno disponibili per le tecnologie del settore delle energie rinnovabili e CCS – ha spiegato la commissaria responsabile dell’Azione per il clima Connie Hedegaard – una cifra che arriverà a 9 miliardi con i contributi degli Stati membri e degli sponsor dei progetti”.
Secondo quanto è stato reso noto saranno finanziati da 1 a 3 progetti per Stato membro. La Commissione ha, inoltre, messo a disposizione degli utenti uno specifico spazio web in cui possono essere consultate “tutte le condizioni”:http://ec.europa.eu/clima/funding/ner300/index_en.htm per presentare i progetti per i quali è previsto un finanziamento con un tetto massimo del 50% del costo di costruzione e messa in opera di ogni impianto. L’annuncio del programma NER300 arriva a pochi giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea n. L290 della “Decisione della Commissione”:http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2010:290:0039:0048:IT:PDF del 3 novembre scorso che definisce “i criteri e le misure per il finanziamento di progetti dimostrativi su scala commerciale mirati alla cattura e allo stoccaggio geologico del CO2 in modo ambientalmente sicuro”.