• Articolo , 14 giugno 2011
  • Con OMT, turismo sostenibile ed efficienza energetica in Indonesia

  • Il progetto mirerà ad adottare tecnologie in grado di sfruttare le FER all’interno di alberghi ed edifici pubblici

(Rinnovabili.it) – “Il turismo sostenibile attraverso l’efficienza energetica in Indonesia” – è questo il fulcro del progetto di OMT (Organizzazione Mondiale del Turismo), che prevede di “riformare” la spiaggia indonesiana di Pangandaran (Giava) secondo nuovi criteri di eco-compatibilità con l’ambiente circostante, in modo da mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici in atto, che tutt’ora minacciano considerevolmente lo stato di salute delle coste asiatiche.

Il progetto, presentato ufficialmente qualche giorno fa durante un evento a Giacarta, mirerà in particolare ad adottare tecnologie in grado di sfruttare le FER all’interno di alberghi ed edifici pubblici e ad intraprendere misure preventive per l’adattamento climatico, come ad esempio la manutenzione e la protezione delle risorse naturali indonesiane, tra cui rientrano sia le mangrovie che le barriere coralline e che da sole, sono in grado di in catturare e stoccare buona parte delle emissioni di CO2.
Oltre a questo, il programma punterà ad organizzare periodicamente seminari e workshop per aumentare la conoscenza degli operatori turistici sull’uso di applicazioni tecnologiche ad alta efficienza energetica nei luoghi di lavoro.

“Questo progetto è un chiaro esempio di come il settore del turismo possa assumersi le sue responsabilità per contribuire alla riduzione delle emissioni globali di gas a effetto serra e di adattamento ai cambiamenti climatici”, ha dichiarato il segretario generale del OMT, Taleb Rifai.
“Siamo felici di collaborare con UNWTO in un progetto importante come questo, che è strategico per l’Indonesia e per il suo settore turistico“ – ha poi sottolineato il ministro indonesiano della Cultura e Turismo, Jero Wacik.