• Articolo , 15 luglio 2011
  • Conai riduce il prezzo dei contributi per carta, alluminio e plastica

  • Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Nazionale Imballaggi ha dichiarato che dal 1° gennaio prossimo sarà sostanzialmente ridotto il contributo ambientale che le aziende dovranno conferire per tonnellata di alluminio, carta o plastica utilizzata

(Rinnovabili.it) – Buone notizie per tutte le imprese produttrici ed utilizzatrici di imballaggi. Dal 1° gennaio 2012 diminuiranno sostanzialmente i contributi ambientali sugli imballaggi in alluminio carta e plastica che si tradurrà nella riduzione dei costi per le imprese. Per il *metallo* il prezzo della tassazione passerà dagli attuali 52,00 Euro per tonnellata a 45,00 Euro/ton, il contributo per la *carta* da 22,00 Euro/ton andrà a toccare quota 14,00 Euro/ton e quello per la *plastica* passerà da 140,00 a 120,00 Euro/ton.
La diminuzione, frutto del successo nel recupero dei materiali che nel 2010 ha portato al riciclo del 64,6% degli imballagi immessi sul mercato, è stata decisa dal Consiglio di Amministrazione del *Conai*, il consorzio nazionale imballaggi che si occupa del recupero e del riciclo dei materiali mettendo in comunicazione 1,4 milioni di aziende iscritte del settore accomunate dall’interesse per l’ambiente. Il sistema continuerà a garantire il ritiro e la gestione sostenibile dei materiali sul territorio nazionale secondo le modalità definite negli Accordi Quadro Anci Conai stretti con i Comuni.