• Articolo , 25 maggio 2011
  • Concorso per idee: quartiere urbano sperimentale per l’Africa

  • Nell’ambito delle attività del progetto “Sviluppare le regioni dell’Africa e dell’Europa”, la Fondazione Banco di Sicilia con il supporto di The European House – Ambrosetti bandisce un Concorso per idee per la progettazione del masterplan preliminare di un quartiere urbano sperimentale per l’Africa. Perché un quartiere urbano sperimentale per l’Africa In Africa l’urbanizzazione è più […]

Nell’ambito delle attività del progetto “Sviluppare le regioni dell’Africa e dell’Europa”, la Fondazione Banco di Sicilia con il supporto di The European House – Ambrosetti bandisce un Concorso per idee per la progettazione del masterplan preliminare di un quartiere urbano sperimentale per l’Africa.

Perché un quartiere urbano sperimentale per l’Africa
In Africa l’urbanizzazione è più veloce che in ogni altra parte del mondo; si stima che nel 2030 gli africani che vivranno nelle città saranno oltre 750 milioni (più della popolazione urbana dell’intero emisfero occidentale), il 45% in più rispetto ai valori attuali.
La sfida è aperta: gli agglomerati urbani africani dovranno essere progettati per fare fronte alle pressioni demografiche e migratorie, alle sfide di governance e di bilanciamento tra esigenze di sviluppo economico e di inclusione sociale e sostenibilità.
Gli obiettivi del Concorso per idee
Nasce in questo scenario l’idea di lanciare un concorso di idee internazionale per progettare un modello innovativo, scalabile e replicabile di quartiere urbano che possa portare soluzioni strutturali alle sfide/esigenze dell’urbanizzazione in Africa.
Il concorso mira a far convergere su questo tema le migliori idee e le capacità progettuali disponibili tra i giovani architetti e ingegneri europei e africani.

Alcuni elementi distintivi da includere nel masterplan
Il quartiere urbano sperimentale vuole diventare un modello di riferimento per far fronte alle sfide in tema di urbanizzazione nelle città africane. Per raggiungere questo obiettivo il quartiere urbano oggetto di questo concorso dovrà contenere alcuni elementi distintive quali: integrazione progettuale di infrastrutture, utility, sistemi di mobilità ed edifici; utilizzo delle nuove tecnologie, multifunzionalità degli spazi, inclusione sociale, autosufficienza energetica e sostenibilità economica (maggiori dettagli nel bando di gara).

I premi del Concorso per Idee
Primo classificato: 10.000 Euro
Secondo classificato: 5.000 Euro
Terzo classificato: 3.000 Euro

Sono inoltre previste 5 menzioni speciali tematiche.

Il vincitore del primo premio sarà ospitato ai lavori del Forum di Taormina 2011 (6 e 7 ottobre) dove sarà premiato dal Presidente della Fondazione Banco di Sicilia e dalle Autorità presenti.

Partecipanti: architetti e ingegneri europei ed africani che non hanno superato i 40 anni di età allo scadere del concorso.
Scadenza: 20 luglio 2011