• Articolo , 3 settembre 2008
  • Confcooperative, impianto fotovoltaico nel ferrarese

  • Power, la cooperativa modenese di servizi energetici costituita da Confcooperative, realizzerà un impianto fotovoltaico per la cooperativa ortofrutticola Ferrara Frutta. Produrrà oltre 161 mila kwh l’anno e sarà uno dei maggiori impianti fotovoltaici dell’intero territorio ferrarese. L’intervento, che avverrà sui tetti dello stabilimento di Monestirolo (Fe), prevede la sostituzione dell’attuale copertura in eternit con un […]

Power, la cooperativa modenese di servizi energetici costituita da Confcooperative, realizzerà un impianto fotovoltaico per la cooperativa ortofrutticola Ferrara Frutta. Produrrà oltre 161 mila kwh l’anno e sarà uno dei maggiori impianti fotovoltaici dell’intero territorio ferrarese. L’intervento, che avverrà sui tetti dello stabilimento di Monestirolo (Fe), prevede la sostituzione dell’attuale copertura in eternit con un impianto fotovoltaico integrato architettonicamente per la produzione di energia elettrica da 147 kwp. Quest’ultimo sarà realizzato in parte con pannelli di silicio monocristallino (48 kwp), in parte in film sottile (99 kwp). Grazie a questo intervento Ferrara Frutta eviterà l’immissione in atmosfera di oltre 87 mila kg di anidride carbonica l’anno, risparmiando così l’utilizzo di trenta tonnellate equivalenti di petrolio. “Questo accordo rappresenta un’importante di sinergia tra cooperative aderenti a Confcooperative – spiega Cristian Golinelli, presidente di Power, nonchè direttore di Confcooperative Modena – Il nostro movimento cooperativo sta investendo ingenti risorse in progetti che riguardano le fonti rinnovabili per la produzione di energia e sulle possibilità che offre il mercato liberalizzato della vendita di energia elettrica”. Ferrara Frutta ha otto stabilimenti e associa oltre mille aziende agricole: l’area produttiva in cui vengono realizzate le produzioni (3.500 ettari di superficie coltivata, dedicate in particolare alla pera) è la provincia di Ferrara, in particolare il territorio alle porte del Parco naturale del Delta del Po.