• Articolo , 26 novembre 2007
  • Conferenza Bali 2007. Impegni e proposte

  • Alla base del prossimo vertice mondiale di Bali sul clima (3-14 dicembre) ci sarà il rapporto 2007 dell’Ipcc. Ed in arrivo anche le prime proposte per il dopo Kyoto

L’IPCC, organismo ufficiale che fornisce le informazioni scientifiche per le deliberazioni della Convenzione quadro sui cambiamenti climatici, ha lanciato il suo rapporto di valutazione “Climate Change 2007”. La sintesi del lavoro, al quale hanno lavorato per sei anni 800 autori e 2500 revisori, è stata presentata il 16 novembre scorso, a Valencia, Spagna, con l’esortazione ai governi di tutto il mondo di assumere “impegni più ambiziosi” per le azioni dopo il 2012 contro la febbre del Pianeta. Ma per il dopo Protocollo di Kyoto esistono già misure tecniche applicabili. Clean development mechanism (un sistema di promozione per lo stoccaggio della Co2 soprattutto tramite efficienza energetica e uso di energie rinnovabili), “adattamento”, “finanziamento” e “deforestazione”, sono gli argomenti chiave che il pacchetto di proposte per il post 2012 prevede. Misure altamente necessarie, dal momento che, come ha reso noto l’agenzia delle Nazioni Unite per i Cambiamenti Climatici, nonostante gli sforzi per seguire il protocollo di Kyoto, le emissioni di anidride carbonica dei 40 paesi più industrializzati continuano a salire, e nel 2005 hanno raggiunto il massimo storico. (Fonte Ansa)