• Articolo , 29 settembre 2008
  • Confindustria punta sul fotovoltaico

  • Un patto a tre per incentivare l’utilizzo di energia ecompatibile: è questo il significato della convenzione, siglata nella sede di Confindustria Piacenza, tra l’associazione Giovani Industriali, istituti di credito (Cariparma Crédit Agricole e Banca di Piacenza), produttori di pannelli fotovoltaici (Mosaico srl, del gruppo Enìa, De.Ca srl, del gruppo Solon). L’intesa consentirà alle aziende interessate […]

Un patto a tre per incentivare l’utilizzo di energia ecompatibile: è questo il significato della convenzione, siglata nella sede di Confindustria Piacenza, tra l’associazione Giovani Industriali, istituti di credito (Cariparma Crédit Agricole e Banca di Piacenza), produttori di pannelli fotovoltaici (Mosaico srl, del gruppo Enìa, De.Ca srl, del gruppo Solon). L’intesa consentirà alle aziende interessate di poter far fronte alla spesa di acquisto ed installazione dei panelli, che consentiranno di mettere subito a disposizione energia “verde”, di ridurre l’impatto ambientale delle attività produttive. Con un vantaggio economico diretto anche per l’imprenditore, come ha fatto notare il presidente dei Giovani Industriali, Filippo Cella, presente insieme al “vice” Nicola Parenti, che si è impegnato a monitorare e diffondere i dati di questo primo anno di sperimentazione della convenzione. Erano presenti alla conferenza stampa di presentazione Sergio Giglio, presidente di Confindustria Piacenza, Massimo Riguzzi di Cariparma, Severino Tagliaferri di Banca di Piacenza, Eugenio Bertolini direttore Enìa Piacenza, per la società Mosaico, e Luca De Carlo della De.Ca srl.