• Articolo , 13 maggio 2010
  • Consegnata prima city car elettrica, altre 35 in arrivo

  • Consegnata sulla piazza del Campidoglio al sindaco Alemanno, chiavi in mano, la prima Smart elettrica del progetto Smart-Enel “E-mobility Italy”. A Roma sono attese 35 vetture sulle 100 in programma per tutta Italia. Saranno date a 35 cittadini romani che ne hanno fatto richiesta. E saranno pagate a noleggio, circa 400 euro al mese. Intanto […]

Consegnata sulla piazza del Campidoglio al sindaco Alemanno, chiavi in mano, la prima Smart elettrica del progetto Smart-Enel “E-mobility Italy”. A Roma sono attese 35 vetture sulle 100 in programma per tutta Italia.

Saranno date a 35 cittadini romani che ne hanno fatto richiesta. E saranno pagate a noleggio, circa 400 euro al mese. Intanto Roma continua ad attrezzarsi per la rivoluzione della mobilità ecologica: a ottobre, ricorda il Sindaco, comincia l’installazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche, in base al protocollo firmato con Enel.

Oltre a non inquinare, le auto elettriche – ha poi sottolineato Alemanno – sono molto più economiche di quelle alimentate da carburante: “un pieno di ricarica elettrica costa il 40% in meno rispetto a un pieno di benzina”. Il Sindaco, intanto, ha manifestato il desiderio di usare la nuova city car per gli spostamenti ravvicinati in città, così da “dare un esempio in tema di riduzione delle emissioni e rispetto dell’ambiente”.

Roma è la prima grande città europea a sperimentare le city car elettriche a noleggio, nel quadro di un programma stabilito dal Campidoglio per fare di Roma – hanno detto gli assessori Marchi (Mobilità) e De Lillo (Ambiente) – “la capitale della mobilità a impatto zero”.

Sulla stessa linea i progetti che danno più spazio ai pedoni in città, come l’impegno – ricorda il sindaco Alemanno – di fare del Tridente un’unica isola pedonale entro il 2013.