• Articolo , 11 dicembre 2007
  • Consiglio di Ministri, nuove norme per lo scambio di quote-emissioni

  • L’esecutivo ha dato il via a schemi di legge che permetteranno all’Italia di essere in regola con le normative emanate dalla Ue in materia di mercato di emissioni di gas serra e in regola con le verifiche delle soglie prefissate a Kyoto

Nella odierna sessione del Consiglio dei Ministri è stato approvato, su proposta dei ministri Bonino e Pecoraro Scanio, uno schema di decreto legislativo per il cambiamento delle norme che recepiscono alcune direttive che riguardano lo scambio di quote di emissioni dei gas ad effetto serra all’interno della Comunità Europea, con riferimento ai meccanismi previsti dal Protocollo di Kyoto. Si tratta di cambiamenti con cui sarà possibile far fronte alle difficoltà di applicazione, ma anche agli obblighi di trasparenza, informazione e comunicazione da essa previsti. Inoltre questo consentirà all’Italia di partecipare pienamente al primo quinquennio di scambio dei diritti di emissione e di verifica degli obiettivi del protocollo di Kyoto, che avrà inizio il 1° gennaio 2008. Sul provvedimento dovranno essere consultate sia la Conferenza Stato-Regioni che le Commissioni parlamentari competenti. (fonte www.governo.it)