• Articolo , 16 aprile 2008
  • Conto alla rovescia per l’International Energy Forum

  • L’incontro biennale dei Ministri dell’Energia di Paesi emergenti ed in via di sviluppo per un’approfondita discussione in merito alle più importanti tematiche energetiche

Lo scenario energetico internazionale presenta alcuni fattori critici da cui non ci si può sottrarre, come il ruolo dei combustibili fossili, la crescita della domanda mondiale di energia o l’impatto mondiale del processo produttivo. L’attuale contesto richiede a tutti i protagonisti del settore energetico un forte impegno nella diversificazione degli approvvigionamenti, nel risparmio e nell’efficienza energetica, nello sviluppo delle fonti rinnovabili e nella ricerca. Per affrontare tutte queste tematiche ogni due anni i Ministri dell’Energia di Paesi consumatori e produttori di economie industrializzate, emergenti ed in via di sviluppo, si riuniscono in occasione dell’International Energy Forum (IEF) una delle più importanti manifestazioni internazionali del settore. Quest’anno l’undicesima edizione si terrà a Roma dal 20 al 22 Aprile ed il tema sarà il “Dialogo sull’energia per rispondere alle sfide globali”, di particolare interesse ed attualità alla luce della situazione di instabilità dei mercati e degli alti costi raggiunti dal greggio e dal gas. Sono attesi oltre 80 tra Ministri dell’Energia e Rappresentanti delle principali Organizzazioni Internazionali in campo energetico, nonché 40 Amministratori Delegati delle principali aziende mondiale del settore. Saranno affrontate in particolare le tematiche legate alla sicurezza e alla sostenibilità energetica, alle incertezze della domanda e dell’offerta di petrolio e di gas, al miglioramento della trasparenza dei mercati dell’energia e ai cambiamenti climatici.