• Articolo , 12 novembre 2009
  • Conto Energia, Anie-Gifi, Aper e Assosolare presentano una proposta

  • Le Associazioni di settore si uniscono in posizione comune e condivisa sulla revisione del sistema di tariffe incentivanti al fotovoltaico

(Rinnovabili.it) – Mentre cresce l’attesa sulle sorti del Conto Energia le associazioni di settore passano alla fase attiva e così GIFI aderente ad ANIE, APER ed ASSOSOLARE hanno inviato al Ministero dello Sviluppo Economico ed al Ministero dell’Ambiente la propria “posizione congiunta”:http://www.aper.it/newsite/images/stories/cstampa/2009/proposta%20congiunta%20nuovo%20ce%20gifi%20aper%20assosolare.pdf in merito alla revisione al 2011 di tale sistema d’incentivazione, con l’obiettivo di accelerare il processo di consultazione. Secondo quanto previsto nel DM 19 febbraio 2007, infatti, per gli impianti fotovoltaici che entreranno in esercizio negli anni successivi al 2010 si dovranno ridefinire gli incentivi in base all’andamento dei prezzi sia dei prodotti energetici che dei componenti per gli impianti. La ‘proposta’ per il nuovo Conto Energia è il frutto del lavoro d’analisi condotto internamente a ciascuna associazione e quindi, nella speranza di poter così facilitare il processo e riuscir ad ottenere entro l’anno la sua pubblicazione.
In tal senso l’auspicio è che:
* la durata del meccanismo di incentivazione sia di 5 anni (dal 2011al 2015);
* l’obiettivo della potenza elettrica cumulativa di tutti gli impianti che possono rientrare nel nuovo CE non sia inferiore a 8.000 MW;
* siano introdotti nuovi scaglioni di potenza: 1-6, 6-20, 20-200, 200-1000, >1000 (kW);
* vengano semplificate le tipologie installative eliminando la categoria della parziale integrazione, a causa delle difficoltà di definizione associate;
* siano introdotte nuove tariffe per il 2011 dopo il periodo transitorio.
* sia adottato bonus, differente, per l’integrazione architettonica, per l’istallazione in aree compromesse e a sostituzione delle coperture in eternit/amianto.