• Articolo , 16 marzo 2011
  • Contributi comunali per la trasformazione di autovetture a gpl o metano

  • Il Comune di Padova ha predisposto un bando per la concessione di incentivi per la trasformazione a gas (metano o gpl) dell’alimentazione di autovetture destinate ad uso privato omologate a benzina. Il contributo è pari a 500 euro per la conversione delle autovetture euro 0 e a 300 euro la conversione delle autovetture non euro […]

Il Comune di Padova ha predisposto un bando per la concessione di incentivi per la trasformazione a gas (metano o gpl) dell’alimentazione di autovetture destinate ad uso privato omologate a benzina.
Il contributo è pari a 500 euro per la conversione delle autovetture euro 0 e a 300 euro la conversione delle autovetture non euro 0.Possono usufruire del contributo i privati cittadini (cioè le “persone fisiche”) che siano in possesso dei seguenti requisiti:
* essere residenti nel Comune di Padova;
* essere proprietari di un’autovettura a benzina (art 54 comma 1 lettera a- Nuovo Codice della strada, D.Lgs. 285/92 e succ. integrazioni “..autovetture: veicoli destinati al trasporto di persone aventi massimo 9 posti compreso il conducente”) a norma per la circolazione stradale (revisione veicolo, tassa proprietà, assicurazione Rca) alla data di presentazione della richiesta;
*non aver usufruito, per lo stesso veicolo per il quale si chiede il contributo, di altri incentivi di carattere analogo, sia statale che di enti locali.
Nel caso in cui l’autovettura sia cointestata, tutti i proprietari devono essere residenti nel Comune di Padova alla data di presentazione della richiesta.
L’installazione dell’impianto a gpl o metano, oggetto di contributo, può avvenire presso qualsiasi autofficina specializzata, successivamente all’ottenimento del numero di prenotazione.