• Articolo , 18 maggio 2008
  • Convegno su risparmio energetico edilizio e nuove fonti rinnovabili

  • Giovedì prossimo 23 maggio, presso l’Hotel Villa Peretti, l’azienda “Il Tetto” di Giuseppe Cinici organizza un convegno su “L’involucro edilizio”, ovvero le nuove soluzioni sul risparmio energetico edilizio e sull’energia rinnovabile. Si comincia alle nove del mattino e si conclude alle 18. Il convegno, che si preannuncia interessante per la tematica trattata e che investe […]

Giovedì prossimo 23 maggio, presso l’Hotel Villa Peretti, l’azienda “Il Tetto” di Giuseppe Cinici organizza un convegno su “L’involucro edilizio”, ovvero le nuove soluzioni sul risparmio energetico edilizio e sull’energia rinnovabile. Si comincia alle nove del mattino e si conclude alle 18.
Il convegno, che si preannuncia interessante per la tematica trattata e che investe una delle più problematiche economie del territorio, quel è appunto l’edilizia, è organizzato in collaborazione con l’associazione Pile (produttori ed installatori lattoneria edile), la Bema editrice di Milano che pubblica il periodico “Lattoneria”. Sono previsti interventi dell’ing. Laura Navarra, che tratterà il tema “Grandi strutture: costruire nel rispetto delle nuove normative”; a seguire, l’ing. Albino Angeli (“Il ruolo delle giunzioni all’interno delle strutture in legno”), l’arch. Franco Laner, Università Iuav di Venezia (Curabilità e possibili scenari innovativi dell’impiego del legno”), l’arch. Giovanni Cannoni, Università Iuav di Venezia (“Il pacchetto tetto secondo le più recenti tendenze: ventilazione e traspirazione”). Nel pomeriggio, le relazioni del geom. Aurelio Silvi (“Risparmio energetico: parliamo del tetto Isotec, il sistema di isolamento certificato” e “Fotovoltaico integrato, il sistema Elettrotegola e il Conto Energia”), dell’arch. Giovanni Cannoni (“Il tetto: I rivestimenti metallici e lattonerie”), del geom. Giuseppe Ciccone (“Luce naturale per un risparmio energetico”), di Francesco Martinis (“Sistemi di fissaggio per coperture”). Al convegno, che ha chiesto il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti, dell’Ordine degli Ingegneri, del Collegio dei Geometri, di Confindustria, Confidi, Ance, Enaip, Camera di Commercio, Ente Nisseno Scuola Edile, Asi di Gela, Confartigianato e Confcommercio, sono stati invitate le aziende di settore del territorio.