• Articolo , 4 maggio 2008
  • Convegno sul tema: ‘Energia alternativa’

  • Giovedì 8 maggio 2008, alle ore 17, presso la sede dell’Ente Montano, a Piedimonte Matese, si terrà una tavola rotonda per discutere sulle proposte progettuali per i comuni matesini sul Tema: Energia alternativa: fotovoltaico e eolico, riqualificazione energetica. Attivazione sistema a banda larga(ADSL) su tutto il territorio” con tecnici della materia. L’incontro, organizzato dal presidente […]

Giovedì 8 maggio 2008, alle ore 17, presso la sede dell’Ente Montano, a Piedimonte Matese, si terrà una tavola rotonda per discutere sulle proposte progettuali per i comuni matesini sul Tema: Energia alternativa: fotovoltaico e eolico, riqualificazione energetica. Attivazione sistema a banda larga(ADSL) su tutto il territorio” con tecnici della materia. L’incontro, organizzato dal presidente del Consiglio della Comunità Montana del Matese, prof. Marco Fusco, di comune accordo con il presidente della giunta dottor. Fabrizio Pepe, è rivolto principalmente ai sindaci dei comuni matesini. Sono stati invitati anche gli Assessori regionale e provinciale all’ambiente, il presidente del Parco Regionale del Matese. All’incontro relazioneranno: prof. Francesco GAGLIARDI, docente Ordinario presso l’Università Federico II di Napoli; Ing. Lucio CASTRATARO DELLA FALC Spa; sig. Tito Rossi della Italtelecom; prof. Elviro DI DARIO, della ATM S.r.l.
“Il Matese, tutto il Matese,- scrive nella nota inviata ai sindaci il presidente Fusco- si propone come luogo/territorio che si “offre” per esperienze applicate nel campo delle energie alternative. Le recenti disposizioni dell’Unione Europea e della stessa regione Campania, delineano una volontà di proseguire sul terreno della sostenibilità energetica( e riqualificazione energetica) attraverso un forte incremento di interventi nel settore con: il rafforzamento di impianti nel fotovoltaico; nuovi interventi sull’eolico, e miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici comunali. Uno sviluppo fatto di tradizione e modernità, attento alle particolarità ma capace di inserire l’innovazione sul territorio attraverso la banda larga ed i servizi veicolati dalla stessa. La presenza del professor Gagliardi dell’Università Federico II di Napoli- conclude Fusco- testimonia la serietà della nostra iniziativa e la volontà dichiarata di costruire un percorso dal basso, condiviso da tutti, per promuovere un immagine nuova del territorio, attento a focalizzare l’attenzione su una filiera di particolare interesse per i potenziali investitori come quella dell’energia alternativa. ”
Si spera nella presenza dei sindaci anche perché sarebbe importante iniziare a costruire un sistema virtuoso che possa incidere positivamente nel campo delle energie alternative. Sarebbe auspicabile anche il coinvolgimento di associazioni ambientaliste e dei tanti volontari sensibili a queste tematiche.