• Articolo , 9 dicembre 2010
  • Coop for Kyoto, incoronati i fornitori più “eco-virtuosi”

  • Coop ha premiato i fornitori a marchio che si sono distinti dal 2007 al 2009 nell’ambito del progetto “Coop for Kyoto”, una iniziativa a cui hanno aderito circa 110 aziende che hanno adottato azioni mirate alla riduzione dei consumi energetici in linea con gli obiettivi sanciti dal Protocollo di Kyoto

(Rinnovabili.it) – Un riconoscimento dato per il loro impegno sul fronte del risparmio e dell’efficienza energetica ma anche nell’adozione di buone pratiche a salvaguardia del pianeta. Sono state queste le motivazioni che hanno portato Coop a premiare, nell’ambito del progetto _Coop for Kyoto,_ i tre fornitori a marchio più “eco-virtuosi” Kimberly-Clark (prodotti a base di carta), Cartiera Lucchese (prodotti a base di carta) e Surgital (pasta, sughi e piatti pronti surgelati). Aziende che si sono distinte per aver avviato azioni per migliorare la loro efficienza energetica e che hanno partecipato, insieme ad altre 110 imprese, al progetto con il quale fra 2007 e 2009, Coop ha consentito che si evitasse l’immissione in atmosfera di 38.041 tonnellate di anidride carbonica.
Una iniziativa, quella di _Coop for Kyoto,_ che è partita nel 2006 e che prevedeva, fin dall’inizio, un invito ai fornitori di prodotto a marchio ad adottare azioni mirate alla riduzione dei consumi energetici in linea con gli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas serra sancite dal Protocollo di Kyoto, fornendo anche una Linea Guida contenente una serie di possibili interventi sia impiantistici che gestionali.
Un progetto che ha dato in quattro anni risultati più che positivi paragonabili, in termini di emissioni di CO2 risparmiate all’ambiente, a un taglio dei costi elettrici di 1000 famiglie per 24 anni. I dati forniti dai produttori sono stati raccolti e verificati da Bureau Veritas (organizzazione internazionale che si occupa di certificazione, nonché uno dei partner di Coop in questa iniziativa). Relativamente al gruppo dei 110 stabilimenti dei fornitori più consolidati e che hanno aderito fin dall’inizio al progetto, nel triennio 2007-2009 le quantità di merci prodotte sono aumentate del 12,8 %, mentre le emissioni solo del 7,4 % grazie appunto al miglioramento dell’efficienza. In questo triennio i fornitori che si sono maggiormente distinti sono stati Kimberly-Clark (- 10.936 tonnellate di CO2), Cartiera Lucchese (- 4.874 tonnellate di CO2) e Surgital (- 2.629 tonnellate di CO2) che per questo hanno ricevuto da Coop un attestato per il riconoscimento degli importanti risultati raggiunti.