• Articolo , 13 marzo 2009
  • Copenaghen: Carbon Market Insights 2009

  • A confronto, sempre a Copenaghen, dopo oceanologi e metereologi, le soluzioni per le migliori tecnologie e le soluzioni politiche più efficaci per gestire crisi e gli accordi internazionali

Si chiama “Carbon Market Insights 2009” e si svolgerà a Copenaghen al termine del “Congresso scientifico internazionale sui cambiamenti clima”, dal 17 al 19 marzo, con l’obiettivo di esaminare il percorso che attende la politica internazionale sul clima. A fine anno, proprio a Copenaghen, infatti, con la Conferenza della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici UNFCCC (United Nations Framework Convention on Climate Change) si decideranno anche le sorti del mercato del carbonio.
Verrà presentato inoltre anche il rapporto “Carbon 2009 report”, che presenta una panoramica completa sul mercato internazionale del carbonio, comprese anche le ultime news sullo sviluppo del sistema di scambio delle quote di gas serra nel mondo.
La manifestazione non potrà ignorare anche le conseguente crisi finanziaria sui mercati del carbonio, con confronti sul fatto che la crisi economica può fare da deterrente alla possibilità di raggiungere nuovi accordi mondiale sui cambiamenti climatici. I maggiori rappresentanti del settore a livello planetario si confronteranno sul modo in cui gestire l’economia mondiale in merito agli investimenti sulle tecnologie pulite e sulle risorse naturali e su come tutto ciò possa servire a ridare vita e rivitalizzare i mercati mondiali. Presenti alla Conferenza anche il Segretario Esecutivo dell’UNFCC, Yvo de Boer, e il Commissario Europeo Vice Direttore Generale dell’Ambiente, Jos Delbeke.