• Articolo , 1 febbraio 2011
  • Corso di formazione: il risanamento energetico degli edifici storici

  • L’Assessorato delle attività produttive, in collaborazione con il COA Energia Finaosta e la Camera valdostana delle imprese e delle professioni, organizza un corso di formazione sul risanamento energetico degli edifici storici, nell’ambito del progetto europeo AlpHouse, Cultura ed ecologia dell’architettura alpina – Alpine Space Programme 2007-2013. AlpHouse è il progetto europeo che mira a migliorare […]

L’Assessorato delle attività produttive, in collaborazione con il COA Energia Finaosta e la Camera valdostana delle imprese e delle professioni, organizza un corso di formazione sul risanamento energetico degli edifici storici, nell’ambito del progetto europeo AlpHouse, Cultura ed ecologia dell’architettura alpina – Alpine Space Programme 2007-2013.
AlpHouse è il progetto europeo che mira a migliorare la competitività delle piccole medie imprese regionali, fornendo loro le conoscenze, le competenze e gli strumenti utili alla riqualificazione di edifici tradizionali alpini, nel rispetto dei più elevati standard di efficienza energetica, preservando le caratteristiche architettoniche.

Il corso, che è rivolto agli artigiani e alle piccole e medie imprese valdostane, vedrà coinvolti esperti nel settore del recupero energetico e avrà un approccio applicativo basato sul coinvolgimento dei partecipanti nella soluzione delle problematiche di cantiere. Non sono richieste conoscenze in materia di ottimizzazione energetica, bensì una competenza specifica legata alla propria professione.

L’attività formativa avrà luogo nei giorni 22 e 23 febbraio 2011, dalle ore 8,30 alle ore 17.30, a Gressoney-La-Trinité, in località Edelboden Superiore, nella sala polivalente comunale (partenza della seggiovia di Punta Jolanda). E’ prevista la visita guidata presso un edificio pilota e l’esemplificazione di metodologie e tecniche di intervento.

Il corso è gratuito, mentre il trasferimento presso la sede del corso è a carico dei partecipanti. La prenotazione è obbligatoria e alla fine del percorso formativo sarà rilasciato un attestato di frequenza a coloro che avranno partecipato a più del 75 per cento del monte ore previsto.