• Articolo , 19 marzo 2011
  • Costruire edifici a basso consumo: i vincitori

  • E’ “Casa Alimonta” di Spiazzo il progetto vincitore della seconda edizione del concorso “Costruire edifici a basso consumo” organizzato dall’APE, l’Agenzia provinciale per l’energia. Oggi, presso la Sala convegni di Trento Fiere, in via Briamasco, la cerimonia di premiazione con il vicepresidente ed assessore all’ambiente della Provincia autonoma di Trento, Alberto Pacher. “Questo premio – […]

E’ “Casa Alimonta” di Spiazzo il progetto vincitore della seconda edizione del concorso “Costruire edifici a basso consumo” organizzato dall’APE, l’Agenzia provinciale per l’energia. Oggi, presso la Sala convegni di Trento Fiere, in via Briamasco, la cerimonia di premiazione con il vicepresidente ed assessore all’ambiente della Provincia autonoma di Trento, Alberto Pacher.
“Questo premio – ha detto Pacher – ha certamente un valore simbolico per chi ha voluto investire in questa direzione, ma indica anche la strada di una vocazione economica. La Provincia punta fortemente in un settore decisivo quale è quello del risparmio energetico. Metteremo in campo mezzo miliardo di euro per la riqualificazione energetica del nostro patrimonio edilizio proprio per avere strutture virtuose che emettano di meno e consumino di meno. Risorse importanti per sostenere l’economia di un settore produttivo che speriamo sappia specializzarsi sempre più. Ci siamo posti l’ambizioso obiettivo di ridurre del 50 per cento le emissioni entro il 2020 e in questo senso l’impegno dell’APE non è soltanto uno sforzo amministrativo ma si pone come punto di riferimento giustamente ambizioso per queste politiche”. Accanto a Pacher il presidente dell’Associazione artigiani e piccole imprese, Roberto De Laurentis; Giacomo Carlino, dirigente del Servizio Pianificazione Energetica e Incentivi e Roberto Bertoldi dell’Agenzia Provinciale per l’Energia.
L’obiettivo del concorso è la conoscenza e la divulgazione delle buone pratiche progettuali e realizzative di edifici costruiti in provincia di Trento che presentino le migliori prestazioni di tipo energetico, unitamente a caratteri formali coerenti con le architetture del territorio. Nel corso della premiazione c’è stata l’illustrazione del progetto vincitore e dei progetti maggiormente significativi. Gli elaborati dei progetti sono in esposizione alla Fiera Domo 2011 presso lo stand dell’Agenzia provinciale per l’energia.

Ecco i progetti vincitori e segnalati alla seconda edizione del concorso “Costruire edifici a basso consumo – Conoscenze tecniche, integrazione delle competenze, comunicazione del progetto”.

PROGETTO VINCITORE
Casa Alimonta – Spiazzo
Committente: arch. Raffaele Alimonta
Progettista: arch. Raffaele Alimonta, p.i. Walter Dallago
Impresa esecutrice: Valentini e Terzi snc, F.lli Borghesi snc.
Il progetto ha riportato complessivamente il miglior punteggio, derivato da un edificio di buone prestazioni in tutte le aree di valutazione con particolare riguardo alla performance energetica e ambientale.

PROGETTO SEGNALATO PER LA PRESTAZIONE ENERGETICA
Casa Perlot – Fai della Paganella
Committente: sig.ra Caterina Perlot.
Progettista: arch. Paolo Bertotti, p.i. Lorenzo Piazzera
Impresa esecutrice: ILLE Prefabbricati spa, Mottes Luca-Impianti termoidraulici
Il progetto ha guadagnato la menzione nel settore della Prestazione energetica per aver realizzato una serie di interventi coordinati, energeticamente molto efficaci e ben integrati nell’organismo edilizio.

PROGETTO SEGNALATO PER L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA
Caserma VV. FF. Volontari – Fai della Paganella
Committente: Comune di Fai della Paganella
Progettista: Studio BBS, ingg. Grisenti e Guzzi
Impresa esecutrice: Impresa Caliari Giuseppe e C. snc, Impianti Elettrici Giacca srl
Il progetto ha guadagnato la menzione nel settore della Innovazione tecnologica per aver realizzato una forte integrazione fra le esigenze funzionali e impiantistiche attraverso un sistema avanzato di telegestione e telecontrollo.

PROGETTO SEGNALATO PER L’ARCHITETTURA E LA COMUNICAZIONE
Ristrutturazione edificio ex colonia – Zambana
Committente: Comune di Zambana
Progettista: arch. Beltrami e Dellanna, p.i. Lorenzo Piazzera
Impresa esecutrice: LEGNO PIU’ CASE S.p.a.
ll progetto ha ottenuto la menzione per aver realizzato l’edificio rispettando i valori architettonico – identitari originari della preesistenza ed averne reso con convincente modernità le coerenze figurative. Il progetto ha guadagnato altresì la menzione nel settore della Comunicazione per l’illustrazione completa ed efficace dell’insieme degli interventi realizzati.

PROGETTO SEGNALATO PER LA QUALITA’ REALIZZATIVA DELLE IMPRESE
Casa Rossi – Commezzadura
Committente: sigg. Vilma e Domenico Rossi
Progettista: arch. Chiara Bertoli, p.i. Walter Dallago
Impresa esecutrice: Fanti Davide snc, Termoidraulica Rossi
Il progetto ha meritato una menzione particolare in virtù di una elevata qualità realizzativa delle soluzioni edilizie ed impiantistiche, rappresentativa del livello raggiunto dalle imprese più avanzate.