• Articolo , 8 gennaio 2008
  • Cremona: distributori carburanti ecologici

  • La necessità che fin dalla progettazione della riqualificazione della Paullese nel tratto Bagnolo – Spino d’Adda, dei cui lavori è imminente la messa a gara, venga prevista l’installazione di uno o più distributori di carburanti ecologici, è evidenziata nell’interrogazione presentata dal consigliere provinciale dei Verdi Andrea Ladina. Alla base della richiesta motivi ambientali, dai cambiamenti […]

La necessità che fin dalla progettazione della riqualificazione della Paullese nel tratto Bagnolo – Spino d’Adda, dei cui lavori è imminente la messa a gara, venga prevista l’installazione di uno o più distributori di carburanti ecologici, è evidenziata nell’interrogazione presentata dal consigliere provinciale dei Verdi Andrea Ladina.
Alla base della richiesta motivi ambientali, dai cambiamenti climatici agli impegni della Conferenza di Bali, ma anche economici, visti i costi crescenti dei carburanti derivati dal petrolio.
«Si rendono necessarie – scrive Ladina nell’interrogazione – azioni più incisive e coraggiose rispetto a quelle messe in atto finora, coinvolgendo gli enti locali nell’azione di riduzione dell’inquinamento dovuto ai flussi di traffico». La recente decisione sull’Ecopass del sindaco di Milano – continua Ladina – «è da valutarsi positivamente anche se rappresenta un primo intervento che andrebbe ancor più potenziato. Anche il nostro territorio deve fare la sua parte insistendo per rafforzare il sistema di trasporto su ferrovia, sul potenziamento dei mezzi pubblici, sulla necessità che quanto prima giunga verso la nostra provincia il prolungamento della Metropolitana MM Linea 3».
Da qui la richiesta di sapere se, nell’ambito del progetto di riqualificazione dlla Paullese, «sia stato predisposto un progetto per l’installazione sul nuovo percorso di uno o più distributori di carburanti ecologici a metano, idrogeno, elettricità… prodotti da fonti rinnovabili».