• Articolo , 15 luglio 2008
  • Da Basilicata progetto per trasformazione rifiuti

  • Un impianto ad emissione zero per trasformare i rifiuti solidi urbani in un combustibile da utilizzare per la produzione di energia elettrica e’ in fase di realizzazione in Basilicata. Lo ha annunciato, in una nota, il gruppo ”Di Grazia”, specificando che il progetto e’ ”stato oggetto di particolare attenzione da parte dell’Universita’ della Basilicata” e […]

Un impianto ad emissione zero per trasformare i rifiuti solidi urbani in un combustibile da utilizzare per la produzione di energia elettrica e’ in fase di realizzazione in Basilicata. Lo ha annunciato, in una nota, il gruppo ”Di Grazia”, specificando che il progetto e’ ”stato oggetto di particolare attenzione da parte dell’Universita’ della Basilicata” e che ”l’innovativa tecnologia e’ stata gia’ applicata in Paesi dove e’ stato consentito effettuare impianti test”. ”Attraverso il trattamento dei rifiuti solidi urbani, in un impianto di circa tre-quattro mila metri quadrati – ha spiegato l’ingegnere Giovanni Rolfini – riusciamo ad ottenere un combustibile alternativo che puo’ essere impiegato in un gassogeno per la produzione di singas che alimentera’ un motore a combustione che, accoppiato a un alternatore, a sua volta, produrra’ energia elettrica. Questo sistema – ha concluso – creera’ vantaggi per i cittadini e le amministrazioni, con notevoli risparmi sul conferimento dei rifiuti in discarica e con una netta diminuzione dell’inquinamento ambientale”.