• Articolo , 17 settembre 2007
  • Da oggi la Settimana Europea della Mobilità

  • La sesta edizione della manifestazione ha come motto “Le strade alla gente”. Valorizzare il trasporto pubblico e promuovere l’uso della bicicletta le scelte da fare per il futuro

Al via la settimana dedicata alla mobilità non inquinante. Lunga la lista degli enti che vi aderiscono, tra cui Legambiente, i sindacati e il mondo dell’associazionismo. A questi si aggiungono 26 Comuni italiani, che si annoverano tra le 1200 amministrazioni europee partecipanti. Tre le maggiori iniziative sottoscritte dai Comuni che aderiscono all’evento: l’organizzazione del “sabato a piedi”, l’attivazione di politiche permanenti a favore del trasporto pubblico e sostenibile e l’organizzazione di una serie di eventi sul tema “Reinventiamoci la strada”. Molte le città che partecipano alla kermesse: Bologna, che distribuirà materiale informativo sul trasporto sostenibile, Venezia, che propone per sabato prossimo una gita in bicicletta a partire da Mestre, Padova dove sono in programma laboratori creativi, giochi ed animazioni sul tema dell’ambiente, che si rivolgono alle scuole e alla cittadinanza. Lorenzo Bertuccio, direttore scientifico di Euromobility – associazione che partecipa alla manifestazione con una serie di eventi a carattere convegnistico a Bergamo, Treviso, Parma e Venezia – ricorda di “accendere il cervello prima di accendere la macchina” : “spesso quando andiamo al lavoro non pensiamo mai che potremmo anche non prendere l’automobile, ma ci chiediamo soltanto quale percorso ci conviene fare”. (fonte LaStampa.it)