• Articolo , 18 febbraio 2011
  • Dal progetto “Tagliacarta” alle nuove aree verdi nel Comune di Ancona

  • Nel 2010 la Provincia di Ancona e l’Unipol hanno sottoscritto un protocollo d’intesa in cui si impegnano a promuovere interventi di forestazione nel territorio provinciale come misura complementare di abbattimento delle emissioni dei gas ad effetto serra. Il progetto “Tagliacarta” dell’Unipol Gruppo Finanziario (UGF Assicurazioni) si inserisce tra le azioni previste dal protocollo e produce […]

Nel 2010 la Provincia di Ancona e l’Unipol hanno sottoscritto un protocollo d’intesa in cui si impegnano a promuovere interventi di forestazione nel territorio provinciale come misura complementare di abbattimento delle emissioni dei gas ad effetto serra. Il progetto “Tagliacarta” dell’Unipol Gruppo Finanziario (UGF Assicurazioni) si inserisce tra le azioni previste dal protocollo e produce il duplice effetto di ridurre l’uso della cellulosa e di incrementare le aree verdi piantumate. Di fatto, l’UGF Assicurazioni avvia un percorso di de-materializzazione delle comunicazioni introducendo la condizione “tagliacarta” in una polizza innovativa che prevede contatti esclusivamente elettronici con il cliente.

Per ogni contraente che accetta tale opzione, il Gruppo Unipol si impegna a destinare 1 euro alle amministrazioni locali che hanno sottoscritto il protocollo di intesa per la realizzazione di progetti di piantumazione di aree verdi urbane.

L’obiettivo del protocollo è di sostenere un programma e una procedura di ricerca di aree che possano ospitare interventi di forestazione come misura complementare all’abbattimento delle emissioni dei gas effetto serra e, di conseguenza, come contributo all’attuazione del Protocollo di Kyoto.

La Provincia ha scelto il Comune di Ancona come fruitore di tali finanziamenti con un progetto di forestazione di due aree comprese nella zona tra via Posatora (Parco Eraclio Fiorani) e via Flaminia (Palombella – zona sovrastante il by-pass). La piantumazione coprirà 5 ettari, di cui 1.5 di nuova forestazione, migliorando sia la qualità paesaggistica che quella dell’aria. Il progetto da 50.000 euro sarà realizzato dal prossimo mese di novembre, periodo ottimale per la piantumazione.

“Abbiamo scelto Ancona – dichiara l’assessore all’ambiente e alle energie rinnovabili, Marcello Mariani , – perché la città soffre il problema delle polveri sottili e sappiamo che il verde urbano rappresenta un valido aiuto per tenere sotto controllo il fenomeno delle PM10. Con l’Unipol Gruppo Finanziario, abbiamo deciso di lanciare il progetto proprio nella giornata mondiale del risparmio energetico perché, come tutti sanno, un bosco urbano contribuisce alla riduzione dell’inquinamento luminoso”.