• Articolo , 27 settembre 2011
  • Dall’Acea, il primo progetto pilota sulle ‘smart grids’ a Roma

  • La nuova infrastruttura verrà realizzata in 2 anni e sarà in grado di gestire, migliorare e garantire l’efficienza del servizio elettrico

(Rinnovabili.it) – _Nei prossimi 2 anni l’Acea realizzerà una piccola ‘smart grid’ nell’area di Malagrotta a Roma_ – ad annunciarlo è stata la stessa Azienda che, nel corso dell’_Italian Energy Summit_ a Milano (l’appuntamento annuale per il confronto tra i player di settore, le istituzioni e le associazioni attive nel campo delle fonti energetiche tradizionali e rinnovabili), ha potuto presentare oggi il suo progetto pilota, selezionato e ammesso nel gruppo degli interventi che verranno incentivati dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (Aeeg).

La nuova _rete intelligente_, che avrà un valore complessivo di *5 milioni di euro*, svilupperà in particolare una serie di azioni innovative mirate alla gestione, al miglioramento e alla continuità del servizio elettrico (tra cui la minimizzazione delle perdite di energia e l’amministrazione del profilo di tensione, dei generatori connessi alla rete e dell’infrastruttura di ricarica per i veicoli elettrici).
La futura installazione, oltre a perfezionare l’efficienza della rete in abbinamento ad alcuni impianti di generazione da fotovoltaico e da biomassa già in esercizio nell’area di Malagrotta, presenterà anche un piccolo sistema di accumulo integrato con una stazione di ricarica per veicoli elettrici ed un impianto fotovoltaico gestito da un’unità di controllo.