• Articolo , 26 maggio 2008
  • Dall’Università di Trento un concentratore solare da 2.000 soli

  • La società Solartrento produrrà entro tre anni un prototipo da usare per la produzione di acqua calda ed elettricità

E’ stata presentata oggi, attraverso una conferenza stampa, la società Solartrento, nata per produrre un nuovo prototipo di concentratore solare. Realizzato dai ricercatori del dipartimento di Fisica dell’Università di Trento si tratta di un sistema fotovoltaico a concentrazione con rendimenti tre volte superiori alle celle solari tradizionali. L’apparecchio, formato da specchi parabolici, concentra su pochi centimetri quadrati una quantità di radiazione solare pari a duemila soli. I risultati del brevetto internazionale sono stati acquisiti da Gruppo Trentino Servizi, Consorzio Lavoro e Ambiente e Marangoni Meccanica spa che hanno affidato al Dipartimento di Fisica l’incarico di sviluppare il prototipo. Alla società Solartrento il compito di produrre entro tre anni un prototipo da usare, per la prima volta, nell’industria per produrre acqua calda e corrente elettrica.