• Articolo , 12 dicembre 2007
  • Dalla Korea il cellulare alimentato ad acqua

  • La Samsung Electro Mechanics ha messo a punto un’innovativa batteria per telefoni cellulari, composta da micro cella a combustibile e da un generatore di idrogeno che lavora ad acqua, anziché a metano. L’annuncio è stato dato da Oh Yong-soo, vicepresidente del Centro di Ricerche Samsung, che ha spiegato che quando il telefono è acceso, il […]

La Samsung Electro Mechanics ha messo a punto un’innovativa batteria per telefoni cellulari, composta da micro cella a combustibile e da un generatore di idrogeno che lavora ad acqua, anziché a metano. L’annuncio è stato dato da Oh Yong-soo, vicepresidente del Centro di Ricerche Samsung, che ha spiegato che quando il telefono è acceso, il metallo reagisce con le molecole d’acqua, rilasciando idrogeno che alimenta la mini cella a combustibile. Il gas, a sua volta, reagendo con l’ossigeno dell’aria, genera energia elettrica. L’energia prodotta dovrebbe aggirarsi intorno ai 3 watt, con una durata di circa 10 ore, praticamente il doppio rispetto alle normali batterie ricaricabili, rendendole facilmente disponibili per i dispositivi mobili. (Fonte Samsung)