• Articolo , 1 luglio 2011
  • Dall’EPA un decalogo utile ad ambiente e portafoglio

  • Utilizzare i condizionatori in maniera razionale e adottare qualche piccolo accorgimento aiuterà a passare al fresco l’estate senza gravare sui costi in bolletta

(Rinnovabili.it) – Quando il caldo arriva è il momento di decaloghi per salvaguardare la salute, di indicazioni sugli orari adatti e sconsigliati per uscire, di cose giuste o non giuste da mangiare. Ma quando a stilare una classifica è l’Epa statunitense il tema principale non può non essere il risparmio energetico e l’attenzione alla riduzione dell’inquinamento. L’Agenzia per la salvaguardia ambientale ha infatti appena pubblicato una serie di indicazione per vivere l’intensa calura estiva in maniera confortevole, utilizzando i condizionatori per il raffrescamento in maniera razionale e suggerendo dei piccoli accorgimenti in grado di farci risparmiare energia elettrica, garantendo al contempo aria salubre nelle nostre case.

Nelle abitazioni americane quasi il 20% dei costi energetici sono attribuibili all’aria condizionata, che oltre a consumare energia inquinano l’aria, per questo l’Epa ha deciso di elencare alcune raccomandazioni per proteggere contemporaneamente portafoglio e ambiente. Sarà quindi utile *utilizzare un ventilatore a soffitto* per creare una brezza piacevole che aiuterà a diminuire la temperatura impostata nei condizionatori garantendo all’aria un movimento piacevole nelle stanze; *massimizzare l’ombreggiamento* in casa facendo bene attenzione a tenere le tende tirate per evitare il surriscaldamento degli ambienti; *evitare* di tenere accesi i condizionatori quando la casa non è abitata; *ridurre* i tempi di utilizzo del forno in cucina preferendo pietanza fresche che non richiedano cottura. Per quanto riguarda la qualità dell’aria viene suggerito di provvedere regolarmente al *lavaggio dei filtri* onde evitare l’accumulo di sostanza dannose oltre che il rallentamento dell’uscita dell’aria mettendo sotto sforzo l’apparecchio con conseguente spreco di energia. Per evitare l’aumento di calore nelle stanza sarà inoltre opportuno *sostituire le vecchie lampadine* ad incandescenza con delle nuove a basso consumo che riducono anche il calore provvedendo anche a *controllare* che porte e infissi non causino la dispersione del fresco portando sotto sforzo i condizionatori.